Il luogo di Otočac si è situato sul mite e puro fiume Gacka, nel cuore della Lika, circondato dalle montagne Alpi Bebie (Velebit) e Mala Kapela, in mezzo alla natura incontaminata. La città stessa prende il suo nome dalla sua posizione, cioè dal fatto che la città è stata fondata su una piccola isola fluviale in mezzo al fiume Gacka, per cui è stata considerata una città mai conquistata e chiamata “la piccola Venezia”, grazie al fatto che una volta le case erano costruite sui pilastri sopra il fiume.

Oggi Otočac attrae i visitatori con sua ricca storia e suo ambiente paradisiaco – nelle immediate vicinanze della città si trova Sinac con mulini ad acqua presso la sorgente del fiume Gacka, dove è possibile vedere il processo di macinazione di cereali, visitare il vicino rifugio per gli orsetti Kuterevo, ideale per le gite in famiglia, e per gli amanti di pesca Otočac e i dintorni offrono le condizioni ideali per migliorare le proprie abilità.

I veri buongustai saranno soddisfati con la degustazione all’aria aperta dei piatti tradizionali della Lika preparati di prodotti naturali e secondo le vecchie ricette. Un po' di tradizione si può trovare anche nel Centro per l'artigianato tradizionale, dove nei vari laboratori potete scoprire i segreti della lavorazione della lana, del legno e delle varie stoffe, e nel museo civico si può conoscere la storia del paese che risale ai tempi dell'Impero Romano.

Per godere a Otočac e nei dintorni basta mettersi in cammino a piedi o con la bici lungo i sentieri arredati e abbandonarsi ai profumi e ai paesaggi bellissimi dove s'incontrano i campi miti e le montagne alte, che con la loro bellezza lasciano ogni visitatore senza fiato.